GIOCARE CON LA PALLINA ED EDUCARLO AL RIPORTO

educazione al riporto

GIOCARE CON LA PALLINA ED EDUCARLO AL RIPORTO

Una comunissima pallina da tennis è in realtà uno strumento utilissimo per educare quei cani che, a causa di un carattere particolarmente dominante, tendono a imporre il proprio modo di giocare, in qualsiasi situazione. Per insegnargli a giocare con la palla ti proponiamo alcune alternative con una premessa fondamentale: il gioco dovrà rimanere tale e non diventare, al contrario, un esasperante tentativo di fare ubbidire il cane ai tuoi comandi. Un atteggiamento positivo e allegro quindi è determinante.

Cambio palla
Per questo primo gioco avrai bisogno di due palline da tennis, o specifiche palline acquistabili in qualsiasi negozio per animali:

  • Per cominciare richiama l’attenzione del cane e quando sei certo che si sia accorto che lo stai chiamando comincia a giocare con una delle due palline, senza che il tuo sguardo incroci il suo, tenendo nascosta la seconda pallina;
  • Cerca di essere convincente e stimolarlo, in modo tale che il suo desiderio di giocare con te aumenti. Quando si avvicina gioca con lui e lasciagli prendere la pallina;
  • Dopo un po’ facendo finta di niente comincia a giocare con la seconda pallina e se il cane non se ne accorge attira la sua attenzione agendo come quando hai cominciato con la prima pallina;
  • Guarda dove ha lasciato la prima pallina e quando ti raggiunge gioca con lui e lascia che prenda anche la seconda;
  • Dopo un po’ fai nuovamente finta di niente e vai verso la prima pallina, ricominciando da capo.

Riporto
Agganciati al gioco del “cambio palla” e cerca di creare una situazione per cui il cane lascerà cadere la pallina con cui sta giocando vicino a te:

  • Se dovesse lasciarla lontano sarai tu a doverti avvicinare un po’ a lui.
  • Quando lascerà cadere la pallina con cui sta giocando distrailo con la tua e raccogli la sua;
  • Ora che le hai tutte e due tu, lancia quella che ha lasciato cadere. All’inizio lanciala vicino, poi aumenta gradualmente la distanza;
  • Quando ti si avvicina con la pallina accucciati e aspettalo e quando sta per far cadere la pallina che ha in bocca prova a prenderla al volo senza fare movimenti eccessivamente bruschi, poi accarezzalo e complimentati con lui;
  • Quando sei sicuro che abbia capito che deve lasciare cadere la pallina nella tua mano, gradualmente sollevati fino a eseguire l’esercizio in piedi.

Cerca sempre di mascherare l’esercizio con il gioco, rendendo l’atmosfera il più possibile allegra e spensierata, e non competitiva.

Lascia un commento